FUTURBIOERBE

UNO SGUARDO ALLE TRADIZIONI PER INNOVARE L'AGRICOLTURA!

LUPPOLO A PRIMAVERA seconda parte


A distanza di un paio di settimane siamo ritornati nel campo di Fiume Veneto per svolgere le consuete attività di pulizia del campo e per la gestione delle piante.

IMG_1622

Situazione del campo di Fiume Veneto ai primi di maggio 2013

Trattandosi di una prova effettuata secondo i principi dell’agricoltura biologica, la gestione delle erbe infestanti e la cura del campo richiedono molta attenzione e soprattutto tempo. La pulizia tra le  file è stata effettuata con il decespugliatore, mentre sulle file abbiamo lavorato con la zappa.

Scopo della giornata era la sostituzione dei fili di supporto in metallo, con del filo di nylon per l’agricoltura, questo dovrebbe migliorare la raccolta finale, effettuata tagliando il filo e pianta alla base, rendendola più rapida e sicura.

IMG_1628

Sostituzione dei fili di sostegno con quelli a nylon

Per ogni pianta sono stati predisposti due fili in modo da formare una V, che renderanno più semplice la gestione della chioma. Sono stati selezionati 2 germogli per pianta (i migliori ed i più lunghi) e lasciati 1 o 2 di riserva, nel caso si verificassero delle rotture dell’esile fusto dei germogli selezionati.

Dopodichè si procede ad avvolgere i germogli sui nuovi fili, pratica molto delicata perchè in questa fase i fusti sono poco lignificati e quindi fragili.

Una raccomandazione, i fusti si avvolgono in senso orario…!

IMG_1629

Campo di Fiume Veneto pulito

IMG_1628

Posizionamento a V dei fili di nylon

IMG_1627

Struttura del campo: filari di sostegno

IMG_1626

Campo di Fiume Veneto (maggio 2013)

IMG_1625

Germogli avvolti sui fili di sostegno

IMG_1624

Visibile sulla fila il diverso sviluppo delle piante e varietà

Abbiamo riscontrato: l’ottima crescita di Opal e Magnum (oltre alle varietà segnalate nell’articolo Luppolo a primavera prima parte); la presenza di afidi, contrapposta a quello delle “amiche” coccinelle.

Vista la rapida crescita dei germogli in questo periodo è importante verificare lo stato nutrizionale delle piante, controllando sia la colorazione delle foglie (eventuali macchie clorotiche possono essere sinonimo di carenze), sia misurando l’attività fotosintentica delle piante con lo Spad della Konica Minolta.

Annunci

5 commenti su “LUPPOLO A PRIMAVERA seconda parte

  1. Michele Campagnolo
    07/05/2013

    Bravi e grazie per le info in corso d’opera.

    • futurbioerbe
      07/05/2013

      La vostra birra è stata un successo;-) grazie ancora per la disponibilità e collaborazione!

  2. michele io sto aspettando i dati per la fattura!!!!!!

  3. Laura
    09/05/2013

    Bellissimo lavoro ! Complimenti ! Un bacione da Milano. Laura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: